Archeoparole

L’archeologia studia gli oggetti, spesso di uso comune, che raccontano le vite, le abitudini, i sistemi di pensiero di chi ci ha preceduto. Con Archeoparole proviamo a raccontare, in modo accattivante e divertente, le storie e il significato dei termini – spesso troppo specifici – che descrivono questi oggetti e che, scritti sulle didascalie dei musei, finiscono per allontanare il visitatore. Archeoparole è un programma a cura di Chiara Boracchi.

Opus sectile, il pavimento di lusso che non avrai mai

L’opus sectile è una delle più belle realizzazioni dell’artigianato della Roma antica. Nella puntata di oggi di Archeoparole ti raccontiamo perché

I segreti della fusione a cera persa

I segreti della fusione a cera persa

La maggior parte delle statue antiche in metallo è realizzata con la tecnica della fusione ‘a cera persa’, ma cosa significa? Te lo raccontiamo qui

Hydria, il sessismo nascosto in un vaso

Hydria, il sessismo nascosto in un vaso

A guardarla dentro la teca di un museo, non si direbbe. Eppure, l’Hydria è uno dei vasi che meglio incarnano il sessismo dei greci. Il perché nella nuova archeoparola

Iscriviti alla nostra Newsletter