Racconti

Noi amiamo raccontare storie. Crediamo che lo storytelling in tutte le sue forme – dalla scrittura alla fotografia, all’illustrazione, al cinema, al videogame – sia la chiave per instaurare un dialogo vero e proficuo tra passato e presente. Perché ci fa entrare in contatto diretto con la vita vera del passato e abbatte ogni barriera culturale. Storytelling è l’arte di parlare dell’uomo all’uomo, di toccare le nostre corde più profonde: è la capacità tutta umana di dare forma all’invisibile. Eccovi dunque le nostre storie.

 

Pane d’amore

Oltre Catullo, l’amore di una vita

Ulisse di Sperlonga: siamo tutti naviganti

Ulisse di Sperlonga: siamo tutti naviganti

Pensieri profondi di Ulisse che acceca Polifemo, nella Villa di Tiberio a Sperlonga. In realtà guarda i visitatori d’oggi, e vede tanti compagni di viaggio

Ultima cena in solitudine

Ultima cena in solitudine

Si prospetta una Pasqua in solitudine per i protagonisti dell’Ultima cena di Leonardo da Vinci. Come avranno reagito alla notizia?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Attila, il flagello delle lagune

Attila, il flagello delle lagune

Il racconto su Attila della nostra Mariangela Galatea Vaglio che ha vinto il premio della critica al concorso letterario “Racconta le origini di Venezia, miti e storie” organizzato da Torcello Abitata.

leggi tutto
Closing Time 2: il Trailer. Terrore nei magazzini del museo!

Closing Time 2: il Trailer. Terrore nei magazzini del museo!

Tre anni fa Giuliano De Felice ha lanciato Closing Time, il suo primo video d’animazione. Agli occhi di Giuliano gli oggetti del passato sono quasi reali, non cose inanimate ma vive! Così lui, archeologo prestato all’informatica, ha deciso di usare le tecnologie per...

leggi tutto

È il nostro giallo controcorrente e scoprirete perché. Ambientato a Nola dove è stata scoperta quella tomba splendida della fine del IV secolo a.C. che ritrae cortei di guerrieri sanniti, capolavoro della collezione della Magna Grecia del Museo archeologico di Napoli. Insomma si parlerà di guerrieri e di armi, ma non solo. Ci saranno tensioni, brividi, colpi di scena… senza un attimo di tregua.