Editoriali

Siamo schietti: diciamo le cose come stanno senza guardare in faccia nessuno. Commentiamo quel che accade in archeologia e nel mondo dei beni culturali in generale, ma mai a caldo. Valutiamo, piuttosto. E poi raccontiamo, fuor di cronaca, il nostro modo di vivere il patrimonio. Raccontiamo come fare, secondo noi, perché possa catturare quanti più cittadini possibile. Li possa sedurre, affascinare, divertire e far riflettere. Ecco a voi i nostri editoriali.

foto-Iole-Carollo

Archeostorie di tutti noi: per uno storytelling dei beni culturali

Lo storytelling come strumento di riconquista di una dimensione viva del passato. Uno strumento coraggioso che sa interpretare, dare una visione. E sa costruire il sapere assieme a tutti i cittadini. La splendida introduzione di Flavia Frisone al panel da noi presentato al Primo Convegno nazionale dell’Associazione italiana di Public History.
tavolo comunicazione convegno icom italia

Musei archeologici e paesaggi culturali: come comunicarli?

Come si pongono i luoghi dell’archeologia in rapporto alla società contemporanea? Se ne è discusso al Museo archeologico di Napoli in un convegno promosso da Icom Italia. Il nostro direttore Cinzia Dal Maso ha coordinato il tavolo di lavoro sulla Comunicazione
video

Sant’Efisio e Mont’e Prama: ma la vera fantarcheologia di Sardegna è altrove

Sardegna: con un colpo di mano, i Giganti di Mont’e Prama sono diventati Eroi, e hanno perduto il loro fascino. E un’operazione bella come la mostra su Sant’Efisio non incontra i favori dei puristi. Mentre la fantarcheologia isolana furoreggia indisturbata
Cantalastoria

A Cantalastoria si celebrano la forza e la bellezza delle donne

Un romanzo di Daria Colombo che diventa spettacolo per aiutare donne in difficoltà. Un Festival, Cantalastoria, che guarda alla storia con gli occhi delle donne. E infine una donna brava, bella e allegra che da oggi volta pagina e va in pensione: Alberta Campitelli la forza è con te
foto-ai-musei-di-gorizia

Cross the Border a Gorizia: una grande avventura umana

Una grande avventura umana. Questo è stato per me Cross the Border nel suo primo esperimento goriziano. Un’avventura dagli esiti imprevisti e infinitamente superiori...
Palmira-tempio-Baalshamin-Isis

Salvare Palmira: dalla guerra e, dopo, da una ricostruzione inadeguata

Una discussione a tutto campo con Paolo Matthiae sul conflitto in Siria e non solo, ospiti di Lorenzo Nigro direttore del Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo dell’Università La Sapienza di Roma
archeologia pubblica

Che cos’è l’archeologia pubblica

Al giorno d’oggi tutti ne parlano, le definizioni si moltiplicano e pare sempre più come l’araba fenice: ma che cos’è davvero l’archeologia pubblica? Archeostorie prova a delinearne i contorni con una serie di articoli. Si parte da definizioni e luoghi comuni
Maastricht-Bridges

Associazione europea degli archeologi (EAA): a cosa serve e cosa fa?

Archeostorie ha presentato il suo Journal of Public Archaeology all’incontro annuale della Associazione europea degli archeologi (EAA) di Masstricht. Il resoconto dell’evento
gestione dal basso Gaiola

Rete nazionale della gestione dal basso del patrimonio culturale: che fare?

Quali le prime azioni della nuova Rete della gestione dal basso? Puntare su valore e significato dell’impresa culturale e della professionalità
sotterranei del colosseo, patrimonio culturale

Il patrimonio culturale fra paure e speranze – prima parte

Una lunga lista di paure di tutti noi per il nostro patrimonio culturale - che sono soprattutto paure del cambiamento -, e di relative speranze che invece dovremmo coltivare. E trasformare in opportunità per il presente e per il futuro. E’ l’incitamento di Daniele Manacorda, forte e chiaro, nel suo magistrale discorso tenuto il 31 marzo all’Università di Messina nell’ambito dell’incontro Il patrimonio culturale di tutti, per tutti, di cui Archeostorie pubblica il testo integrale. Ecco la prima parte